fustella
  • fustellatura
  • fustellatura
  • fustellatura

Fustellatura, la tecnica che estrae la sagoma desiderata dal supporto

La fustellatura è una lavorazione che permette di modellare gli stampati secondo linee curve e svincolarli dalla classica ortogonalità.

Per fustella si intende generalmente un attrezzo che permette di eseguire un taglio preciso di un prodotto in foglio “tenero” (carta, cartone).

La fustella piana o fustella americana è uno strumento costituito da un nastro in acciaio con un profilo superiore tagliente che riproducendo una determinata sagoma viene utilizzato in tipografia in cartotecnica e in industrie affini per tagliare la carta, il cartoncino o materiali simili in forme astratte complesse.

Nella stessa fustella può essere inserita una lamina più bassa e non tagliente chiamata in gergo “cordone” o “cordonatore” che provoca in sede appropriata uno schiacciamento e/o snervamento del cartone permettendo la successiva piega in quel dato punto. In casi di materiali o lavorazioni particolari, il cordonatore viene sostituito da una lama più bassa di quella di taglio, atta a penetrare nel cartone solo per una parte del suo spessore (70/90%). In questo caso si chiama “mezzotaglio“.

Grazie a questo strumento si possono realizzare diversi tratteggi quali ad esempio taglio a sagoma, stondatura degli angoli e perforazione degli stampati.

Condividi